Teatro d'attore

DAI 5 ANNI

di: Bàbuin, Abbruzzese, Busnengo, Fardella
con: Luca Busnengo e Lorenzo Goria
scene: Giovanni e Marco Ferrero in collaborazione con Siyana Mihova
costumi: Eva Maria Cischino
foto di scena: Stefano Roggero
video: Fabio Melotti
luci e suoni: Nicola Rosboch
aiuto regia: Arianna Abbruzzese
con la preziosa collaborazione della dott.ssa Marcella Amerio
ideazione e regia: Maurizio Bàbuin

“Perché scappi fratellino? Io non riesco a dirtelo, ma per farmi sentire posso urlareeeeeee!”di siblings e di autismo

Sibling: che strana parola per chi non conosce bene l’inglese. Ha in ogni caso un bel suono: è dolce, musicale, accogliente. Sibling è una parola che significa fratello o sorella e si utilizza di solito quando ci si riferisce ai fratelli e sorelle delle persone con disabilità. 
“Fratelli in fuga” ci racconta l’avventura di Lorenzo detto Lollo e di suo fratello Michele detto Michi, affetto da sindrome autistica. Lollo e Michi scappano, ma da chi e da cosa scappano? Certo c’è un motivo, una causa scatenante che li fa fuggire, ma forse c’è anche altro.

Di sicuro per il bambino Lollo non è facile comprendere, accettare e convivere sempre serenamente con un fratello così speciale come Michi. E chissà cosa passa nella testa del bambino Michi quando sta insieme al fratello più piccolo? Quel che è certo è che la loro avventura di una notte, piena di imprevisti e difficoltà, di paure ed emozioni, ma anche divertimento, li aiuterà a scoprire che il loro è un legame davvero speciale e tale resterà anche quando saranno “grandi”: come dicono i piccoli.